Vi voglio brevemente raccontare le mie impressioni dopo questa prima serie di incontri pubblici e televisivi con gli altri candidati.
# Fontanini mi pare quasi costretto in un ruolo di «invitato» in un centrodestra che, esclusa la Lega, non lo ama alla follia e lo ha ampiamente dimostrato con il balletto delle candidature. Non mostra particolare ardore e passione per quello che sta facendo e si vede.
# Martines è l’espressione vivente della contraddizione: sembra che al governo della città e della regione ci siano stati degli sconosciuti e non Honsell e Serracchiani, che non nomina mai, e lui un anononimo e periferico militante di base che non poteva opporsi a scelte sbagliate. Non gli riesce bene, recita con una sceneggiatura debole.
# Bertossi, anche lui, deve far dimenticare in fretta quella giornata da candidato in pectore di Forza Italia e quella foto accanto al banchetto azzurro per le firme sul suo nome. Altro che lista civica, fuori dai partiti, altro che «Prima Udine»: leggasi «Prima Bertossi».
# Ma l’apparizione più sconvolgente sulla scena è quella della candidata sindaco dei 5 Stelle: Pompea Maria Rosaria Capozzi, la cui complessità delle generalità è pari solo a un personaggio in un film di Villaggio. Le risposte date al conduttore o all’intervistatore di turno sono di una banalità sconvolgente, oltre a confermare l’assoluta ignoranza della città. Un compitino delle elementari scritto da altri e recitato a memoria che suona offesa all’intelligenza degli elettori udinesi.
I cittadini, quelli veri in carne e ossa, e non quelli dei proclami grillini, non sono numeri intercambiabili, donne e uomini senza storia e identità.
Occhio al trappolone pentastellato.

[Andrea Valcic]

PS: anche oggi sull’immagine ho voluto il nastrino giallo che rappresenta la solidarietà ai catalani incarcerati per le loro idee, e resto l’unico fra i candidati a manifestarla. Che non mi vengano a parlare di Udine città europea…

<  N.d.R.  in questo articolo ho  ripreso quanto pubblicato su Facebook  6 aprile 2018 >

, , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from noi.diudine.it

Lascia un commento