Schermata 2018-03-29 alle 18.15.09 copiaBuongiorno.

Ho da qualche giorno ricevuto una mail privata della consigliera regionale, ex candidata al Senato per il M5s, Elena Bianchi, attraverso la quale mi comunica, dato che siamo in prossimità di elezioni e non trovando civile il mio utilizzo della posta elettronica, la mia esclusione -a far data da lunedì 26 scorso- dall’elenco dei portavoce e che, quindi, non riceverò più alcuna comunicazione, compresa la rassegna stampa.
E di farmene una ragione.

Questa è forse la reazione al mio sollevare problemi reali (Scudo della rete, una persona da poco uscita da quadro della DC per entrare in lista a Udine, con tempistiche quanto meno preoccupanti), cose per cui non ho mai ricevuto risposte puntuali e/o realmente conclusive.
Mi pare che il vero scandalo non sia il mio porre l’accento su determinate questioni ma piuttosto che sia solo io o quasi a sollevarle, che quando chiedo di parlarne in assemblea mi si zittisca, che non si convochino assemblee e soprattutto che le rarissime risposte che ho ricevuto non siano mai state esaurienti ma sempre parziali.
Perché?

Anche se il mio mandato si sta esaurendo mi pare che, come gli altri, anch’io abbia il diritto di fruire fino alla fine degli stessi strumenti.
È probabile che questo derivi dalla lettera d’intenti in cui con altri chiedevamo di estendere a tutti coloro che volessero venir aggiornati, invece di limitarla a un gruppo ristretto, la possibilità di fruire di questi strumenti (che sono tra le poche cose che ci concedete, tenendoli però saldamente in mano vostra).
Sempre nella lettera di intenti che abbiamo condiviso nel corso della riunione regionale del 25.03.2018 (esiste un blocco pesante a riunirsi, un vero e proprio boicottaggio, non c’è assolutamente da andarne fieri come qualcuno fa, la cosa è voluta fortemente da chi detiene il potere interno in FVG, alludo in particolare a Trieste -Patuanelli e Menis- e Pordenone -Uda-) e che abbiamo effettivamente proposto ai consiglieri candidati alla Regione FVG sempre nel corso della stessa riunione, anche se, a causa della loro totale assenza, solo con un video postato su sito www.m5s-udine-friuli.it e sulla mia pagina FB.

Infine ricorderei alla consigliera Bianchi che il mio mandato termina proprio lo stesso giorno del suo, e che, a mio avviso, si arroga troppe cose.
Nemmeno questo sarebbe il problema ma piuttosto la domanda:
A che titolo questa sua presa di posizione, avvenuta, secondo Lei “a furor di popolo”? Cerchio magico? Chi glielo permette?
a) Tutti -o quasi- gli attivisti, con la loro omertà e il loro silenzio, o quanto meno accondiscendenza, disinteresse?
b) Gli altri consiglieri regionali, che non emettono quasi nessun fiato anche in occasione di situazioni assolutamente irrispettose? Una per tutte, quanto successo il 20.03.2015?
c) Lo Staff? E chi sono i componenti dello Staff?
d) Tutti quanti?

Ricordo alla consigliera Bianchi, che negli scorsi anni ha fermamente tenuto il bastone del comando in FVG, pare anche riguardo alla possibilità di candidatura altrui che, anche grazie alla sua gestione, il FVG è la regione italiana dove sì è registrato il risultato elettorale minore per il M5s. Ricordo anche che la circoscrizione elettorale di Udine, nella quale la stessa è stata eletta nel 2013, ha ottenuto il risultato minore delle 4 maggiori città del FVG.
Inoltre, la figura della Bianchi non è risultata trainante dato che è stata sconfitta nelle ultime consultazioni elettorali nazionali.

Evidentemente ci sono segnalazioni di serie A e di serie B, dipende da chi le fa e non dalla gravità delle stesse.

Ricordo inoltre che, a oggi, nonostante le numerose e fastidiosissime istanze che mi vengono addebitate, non si sa chi realmente sia inserito nelle mailinglist “Portavoce” e “meetup”, cosa che, a sua volta, non saprei quanto rispetti la normativa sulla privacy, nel senso che non si sa a chi si risponde nonché chi possa farne un uso improprio.

Attendo riscontro e ripristino della mia posizione, che chiedo sin d’ora sia mantenuta anche dopo la scadenza del mio mandato, a titolo di informazione personale.

Claudia Gallanda
Consigliera comunale di Udine
M5s

Inviata alle principali testate in data odierna.

< N.d.R.  sul forum : http://www.m5s-udine-friuli.it/comunicato-0092018-la-sagrada-familia-convocazione-riunone-regionale-di-cambio-mandato-cons-uscenti-e-cons-entranti/

si rileva anche questo : >

COMUNICATO 009/2018 del 31.03.2018 – LA SAGRADA FAMILIA – Convocazione riunione regionale di cambio mandato (cons. uscenti e cons. entranti)

Buongiorno.

Rendo noto che, circa all’inizio del mese, insieme ad alcuni attivisti, ritenni utile la convocazione di una riunione regionale per il 25.03.2017, di cui passai voce il più possibile, compreso l’invito a uscenti ed eligendi.

Questo per vari motivi:

1) da circa un anno non aveva luogo una riunione che non fosse quasi esclusivamente riservata all’analisi del programma;

2) era necessaria una verifica del lavoro dei consiglieri regionali uscenti prima della fine del loro mandato;
Inoltre sarebbe stato interessante anche capire quale sarà l’importo che si troveranno a percepire, dal momento che gli impegni in campagna elettorale 2013 furono di percepire 2.500 euro netti, che ora pare siano lievitati a 3.300 o 3.500 netti più i rimborsi spese;

3) era necessaria una verifica di alcune intenzioni e impegni con i nuovi candidati consiglieri e la presentazione da parte loro di una bozza di dichiarazione di intenti, perchè questi o si impegnano adesso o non li becchi più.

Sorvolo sulla pessima organizzazione della presentazione odierna dei nuovi aspiranti consiglieri al Contarena, che ha avuto luogo nel bel mezzo di un brusio assordante e senza alcun microfono.

Pongo invece l’accento sul “NO” secco ricevuto verso la fine, al momento delle fotografie, dal candidato presidente M5S alla Regione, Alessandro Fraeloni Morgera (nominato personalmente da Di Maio e marito della Consigliera comunale di Trieste Cristina Bertoni), quando gli chiedo se, dopo essere stato avvisato da me in tempo utile, sia per vie brevi tramite la consorte che per vie formali tramite PEC (che allego) della riunione convocata dagli attivisti per il 25 u.s., avesse provveduto, come da richiesta in calce alla mail, ad avvisarne gli altri candidati consiglieri, avendone solo lui i contatti.

Un triplice “NO”, visibile e ben percepibile, alla fine del video sulla presentazione odierna dei nuovi aspiranti consiglieri, già postato sulla mia pagina FB.

Quindi questo movimento, nato per coinvolgere i cittadini nella partecipazione, è diventato un partito al di là di ogni ragionevole dubbio, dove i vertici dettano legge senza alcun confronto, relegando la cosidetta base alla sudditanza e all’obbedienza senza se e senza ma, realizzando solo il sistema dell’esclusione nell’auto-elogio personale.

Claudia Gallanda
Consigliera comunale
M5s

Inviata alle principali testate in data odierna

< N.d.R  Qualcuno continua a sostenere che i 5S sono diversi… probabilmente SI ;

il problema è se lo siano in meglio o in peggio rispetto ai politicanti che conosciamo già fino ad ora…

io personalmente li ho conosciuti nel 2013 ed i concetti che esplicita  ora la Claudia Gallanda li sto ripetendo da allora… 

anzi li ho messi nero su bianco in Procura della Repubblica…

ma questi che si proclamano diversi certamente non hanno vergogna !

Che differenza c’è fra il figlio di Umberto Bossi ed Elena Bianchi ?

Tutti sanno che entrambi hanno comperato una laurea fasulla e se ne sono vantati, con l’aggravante che la Bianchi ostenta una falsa laurea in ambito sanitario, quindi palesemente un reato penale!

esercizio abusivo di una professione medica/sanitaria !

Bossi Junior non è stato più candidato Elena bianchi SI ed è ancora incollata alla poltrona…

Sbagliare è umano, Salvini ha trovato un partito in macerie e lo ha rifondato sostituendo chi era inadeguato.

Nel frattempo Pizzarotti il miglior sindaco di Parma degli ultimi 100 anni è stato invece espulso dal M5S per “eresia”perché ha sostenuto l’evidente ineluttabilità di un inceneritore, e si è rifiutato di fare lo “Yes-man”e pensare con la testa di ingegnere e non di ignorante che si ritrova, salvo poi ricevere recentemente la richiesta della 5S Raggi di bruciare i rifiuti di Roma Capitale.

Chi ha sempre sostenuto di non essere un partito dimostra di avere per ora imparato solo i vizzi dei politicanti peggiori;   le virtù, il buonsenso, se ci sono, devono ancora apparire ! 

La prossima settimana dovranno uscire allo scoperto e vedremo finalmente chi sono….  >

, , , , , , , , , ,
Similar Posts
Latest Posts from noi.diudine.it

Lascia un commento